Anche quest’anno sono state assegnate le Bandiere Blu, il riconoscimento europeo rilasciato dal FEE (Foundation for Enviromental Education) che dal 1987 premia le spiagge che soddisfano criteri di qualità che rispettano dei parametri di balneazione e servizi turistici offerti, tra cui la la pulizia delle spiagge.

Le Bandiere Blu 2018 vedono aumentare il numero di spiagge italiane che rappresentano il 10% percento del totale europeo. I 26 nuovi ingressi di quest’anno portano a 368 le spiagge italiane premiate. Un risultato eccellente e senza precedenti che certifica la qualità della balneazione e dell’offerta turistica nel nostro Paese.

bandiere blu

Bandiere Blu 2018: guidano Liguria e Toscana, cresce il Sud

368 spiagge in totale, 170 località e 75 approdi turistici. Questi i numeri della nuova classifica aggiornata che vede Liguria e Toscana guidare questa squadra di eccellenza con 27 e 19 comuni. La Campania, che quest’anno registra tre nuovi ingressi, e le Marche (un vessillo in meno), sono al terzo e quarto posto con 18 e 16 località. Segue la Puglia con 14 che aggiunge 3 nuove certificazioni per quest’anno.

In generale a guidare il trend più che positivo è il Sud che incrementa il numero di località premiate con la Bandiera Blu. La Sardegna e la Calabria registrano due nuovi ingressi, così come la Basilicata. L’Abruzzo sale di una bandiera andando a 9, mentre la Sicilia e il Molise perdono una certificazione scendendo rispettivamente a 6 e a 1.

bandiere blu
Positano – Campania

Veneto e Lazio confermano il trend del 2017 rimanendo a quota 8 bandiere. Anche il Friuli Venezia-Giulia non registra variazioni rimanendo a 2, mentre l’Emilia-Romagna aggiunge un vessillo.

A migliorare non è solo il trend relativo alle spiagge, ma anche quello relativo di approdi turistici e laghi premiati che aumentano passando a 70 rispetto ai 67 dell’anno scorso. I laghi certificati invece registrano un +3 passando da 13 a 16 bandiere, con il Trentino Alto Adige principe delle acque dolci con ben 10 bandiere.

Claudio Mazza, Presidente della FEE ITALIA, ha ovviamente annunciato con soddisfazione l’aumento dei riconoscimenti per questo 2018, evidenziando il grande lavoro svolto dai Comuni e dalle località italiane in un ottica migliorativa dell’offerta turistica, con un occhio indispensabile verso l’ambiente.

Il turismo non può che essere sostenibile, in modo da garantire un equilibrio tra fruizione e tutela del patrimonio ambientale. Bandiera blu guida passo dopo passo i comuni costieri a scegliere strategie di gestione sostenibile del proprio territorio, attraverso un percorso che giovi all’ambiente ed alla qualità della vita.

Bandiere Blu 2018: le mappe

Se volete conoscere nel dettaglio i nomi e la posizione delle spiagge e delle località premiate con la Bandiera Blu 2018 eccovi alcuni link utili:

In this article

Join the Conversation