Browsing Category

Terme e Vacanze Benessere

Perugia: dormire all’ Etruscan Chocohotel, albergo a tema sul cioccolato

A Perugia sorge un albergo molto originale che consiglio a tutti gli amanti degli hotel un pò fuori dal comune: l’ Etruscan Chocohotel (Via Campo di Marte, 134). E l’ Etruscan Chocohotel di Perugia è senza dubbio molto particolare, anzi è proprio unico al mondo: è infatti l’ unico albergo del mondo a tema sul cioccolato.

Questo significa che ogni minimo particolare, ogni dettaglio dell’ hotel rimanda ai piaceri del cioccolato: a cominciare dai tre piai sui quali si sviluppa (il Piano al Latte, il Piano Gianduia, il Piano Fondente), per continuare con gli arredi e i dettagli delle stanze (il nome Etruscan Chocohotel deriva dal fatto che le

camere sono decorate anche con affreschi in stile etrusco) e soprattutto con la cucina del ristorante dove gli appassionati di cioccolata troveranno oltre al menu “normale”, anche un ChocoMenù completamente a base di cacao. Nella hall dell’ albergo c’ è infine un Chocostore, con tantissimi prodotti artigianali di cioccolato di prima qualità (di varie marche sia italiane che straniere), diversi gadget/idee regalo sul cioccolato (tazze di ceramica, libri, felpe e t-Shirt) e perfino una serie di prodotti per il corpo, tutti rigorosamente a base di cacao (bagnoschiuma, saponi vegetale, creme per il corpo, shampoo, doposole, etc..).

Perché non godere della magia di questo splendido hotel e della città di Perugia? Oltre a considerare che potreste fare una gita fuori porta e visitare Spello, Assisi ecc….

Vi consigliamo un week-end dal 22 al 25 maggio a partire da soli 54 euro a notte!

Cliccate sul link seguente per prenotare:

Prenota qui il tuo soggiorno all’Etruscan dal 22 al 25 maggio a soli 54 euro a notte!

Una volta scelta la camera selezionate “Prenota”, troverete il riepilogo della vostra prenotazione e i campi in cui inserire i vostri dati per confermare l’acquisto. Una volta compilato il tutto proseguite selezionando “Continua con il pagamento”.

etruscan chocothel

 

Kiruna: viaggio fra sci, sport e natura nell’ estremo nord della Svezia

Per gli amanti della natura selvaggia e delle vacanze zaino in spalla una cittadina come Kiruna in Svezia può essere un’ ottima meta di viaggio. La sua natura incontaminata offre la possibilità di programmare viaggi interessanti sia in inverno che in estate: d’ inverno Kiruna può essere perfetta per una settimana bianca fra sci e slittini, mentre d’ estate il clima fresco permette belle passeggiate fra i boschi e gite in barca a vela nei fiumi o nei laghi della zona.

 

 

 

 

Kiruna è la località più settentrionale di tutta la Svezia: si trova infatti in Lapponia, oltre il Circolo polare artico (precisamente 145 chilometri a nord del Circolo polare artico), a circa cento chilometri di distanza dai confini con Finlanda e Norvegia. Di piccole dimensioni (ha meno di 20.000 abitanti) questa cittadina dell’ estremo nord svedese sorge immersa in un ambiente naturale a dir poco stupefacente. La natura a Kiruna è selvaggia e del tutto incontaminata e la sua ottima posizione regala ai viaggiatori che si avventurano in queste terre paesaggi a dir poco spettacolari. Senza contare che se organizzerete il vostro viaggio a Kiruna nel periodo giusto potrete assistere al fenomeno dell’ aurora boreale. Non per nulla negli ultimi anni Kiruna si è sviluppata sempre di più come cittadina a vocazione turistica: tante le attrattive e i divertimenti all’ aria aperta per i turisti, così come le strutture ricettive (che tuttavia sono abbastanza care, Kiruna non è una meta di viaggio particolarmente indicata per chi cerca una vacanza low cost).

Quando andare a Kiruna

Poichè sorge a circa 145 chilometri a nord del Circolo polare artico, Kiruna ha un clima di tipo artico: quindi in autunno e in inverno aspettatevi temperature molto al di sotto dello zero. Insomma Kiruna non è una meta di viaggio consigliabile a chi patisce il freddo. Del resto, se volete ammirare il fenomeno naturale dell’ aurora boreale, i periodi migliori per partire sono la fine dell’ autunno e l’ inizio dell’ inverno. D’ estate il clima è ovviamente più godibile e fresco, ma in compenso le piogge sono molto frequenti (luglio è in assoluto il mese più piovoso). Inoltre organizzando il proprio viaggio a Kiruna d’ inverno si avrà la possibilità di dedicarsi ad attività molto divertenti come le escursioni sulle slitte trainate dai cani. Quindi, tutto considerato, autunno e inverno sono probabilmente i periodi migliori nonostante il clima inclemente per apprezzare in tutte le sue sfaccettature il fascino della natura di questa località svedese.
Un’ ultima nota importante per un viaggio a Kiruna: le settimane fra il 13 dicembre e il 5 gennaio sono il periodo della notte polare, per cui in questi giorni non si vede mai la luce. Al contrario dalla fine di maggio a metà luglio circa è sempre giorno.

Come arrivare a Kiruna
Per raggiungere Kiruna non ci sono voli diretti dall’ Italia, ma non è affatto difficile arrivarci: basta atterrare a Stoccolma e quindi prendere un volo interno. O in alternativa (ed è una soluzione di viaggio molto più interessante), prendere sempre a Stoccolma un treno notturno che passando fra solitarie terre ricche di fascino vi condurrà fino a Kiruna.
Una volta arrivati a Kiruna il mezzo migliore per spostarsi è senza dubbio una bella slitta trainata dagli husky! Certo treno, macchina o autobus sono più comodi, ma non vi faranno godere pienamente la bellezza dei paesaggi.

Sci e altri sport da praticare a Kirunan_fondosenale
D’ estate a Kiruna è possibile dedicarsi alla pesca e alla caccia, attività che ogni anno richiamano parecchi turisti da molte parti d’ Europa. Oppure, nei tanti laghi e fiumi della zona intorno a Kiruna si possono organizzare uscite in barca a vela o in canoa.
Durante la stagione invernale Kiruna diventa invece il paradiso dei pattinatori e degli sciatori, in particolare degli amanti dello sci di fondo. Da non perdere anche le escursioni in motoslitta o sulle slitte trainate dai cani: è questo il modo migliore per immergersi nel silenzio ammantato dal candore della neve nelle colline che fanno da contorno a Kiruna.

Il Festival della neve a Kiruna

Un ultimo consiglio a chi ha in programma un viaggio a Kiruna in inverno e precisamente a gennaio: non perdete il tradizionale “Festival della Neve”, che ha luogo a Kiruna ogni anno alla fine di gennaio. Neve e ghiaccio sono i protagonisti assoluti di questa manifestazione molto conosciuta e apprezzata in tutta Europa: fra le molte attività contemplate all’ interno del festival figurano la tradizionale corsa delle renne, la gara delle sculture di ghiaccio, il torneo di acrobazie di snowboard e tante altre attività sportive praticate su superfici ghiacciate.Harbin Festival del ghiaccio_04

Dove dormire in vacanza a Valencia: l’ ostello di lusso Room Deluxe

Valencia è una delle città della Spagna più all’avanguardia, sempre in linea con le nuove tendenze. Alternativa e vivace, questa città offre anche parecchie soluzioni interessanti per soggiornare senza spendere grosse cifre. A chi ha in programma un viaggio a Valencia consiglio ad esempio il Room Deluxe, primo ostello di lusso aperto in questa città spagnola. Si trova al numero 20 di Avenida Instituto Obrero (siamo nei pressi delle Città delle Arti e delle Scienze) ed è un ostello praticamente creato dagli artisti, nel senso che le 28 stanze sono state arredate e decorate da altrettanti artisti diversi. Ogni artista per arredare la “propria” camera ha seguito un filone tematico ben preciso, di conseguenza tutte le camere sono differenti l’una dall’ altra. C’ è la stanza Marilyn (in onore di Marilyn Monroe, ovviamente), la stanza Buddista, la stanza piscina (dove sembra di essere davvero sott’ acqua), la stanza della Città delle Arti e delle Scienze, la stanza in stile spagnolo e mediterraneo, la stanza del Bosco Incantato, la stanza piscina e ancora le stanze ispirate alle città (la stanza Parigi, la stanza Berlino Est e la stanza New York), tanto per citare solo le più significative. Di grande gusto estetico ed artistico, il Rooms Deluxe Hostel di Valencia è un ostello da non perdere anche non solo per la sua originalità, ma anche per il buon rapporto qualità/prezzo.

Viaggio in Messico: divertimento notturno e spiagge ad Acapulco. Cosa fare in vacanza ad Acapulco

Acapulco è, insieme a Cancun, la località turistica più famosa di tutto il Messico. Frequentatissima anche e soprattutto dagli americani, questa celebre città dello stato del Guerrero ha in sè anche i lati negativi di una località diventata ormai meta di turismo di massa, ma nonostante questo conserva ancora una certa vitalità autenticamente messicana: per questo Acapulco resta una città che tutto considerato è un peccato non visitare se si va in vacanza in Messico.

Per prima cosa Acapulco significa divertimento notturno, sia nei tanti locali e discoteche aperti fino al mattino sia nelle strade, sempre piene di gente. Il divertimento di strada è molto sentito in questa grande città di più di 600.000 abitanti: la via principale, ovvero l’ Avenida Costera Miguel Alemán, la sera e la notte si anima in modo incredibile grazie al continuo e serpeggiante flusso di persone.
Le spiagge sono un altro ottimo motivo per fermarsi qualche giorno in vacanza ad Acapulco; quella più frequentata è la centralissima Playa Condesa.
E per finire, c’ è la Quebrada, la famosa parete di roccia che cade a picco sul mare. E’ una tappa tradizionale dei turisti in vacanza ad Acapulco, perchè qui coraggiosi tuffatori si gettano nelle acque dell’ oceano con tuffi anche da 45 metri d’ altezza. Di solito lo spettacolo dei tuffi ha luogo ad orari ben precisi (alle 13:00, alle 19:00, alle 20:00, alle 21:00 e alle 22:00).