Chi è già stato in vacanza in Andalusia sa bene che un viaggio in quest’ affascinante regione meridionale della Spagna dà la possibilità di visitare parecchi caratteristici borghi dalle case bianche e dall’ atmosfera rarefatta come ferma nel tempo. Non tutti sanno però che in Andalusia si trova un borgo un pò particolare, il cosidetto “villaggio dei Puffi”. Si tratta in altre parole del villaggio di Júzcar (siamo in provincia di Malaga), dove è stato girato il film “I Puffi 3D”. Il fatto di essere stato scelto come location per questo film ha segnato una svolta nel destino del paese: non solo perchè da anonimo borgo andaluso perso fra cento altri simili è diventato improvvisamente più famoso, ma anche e soprattutto perchè il suo aspetto estetico è mutato in modo radicale. Dopo il film infatti gli abitanti di questo piccolo paese (solo 220) hanno deciso di mantenere l’ aspetto che Júzcar aveva assunto durante le riprese del film, quando il tradizionale bianco delle case e degli edifici pubblici era stato sostituito dal blu. Oggi quindi Júzcar si presenta come un agglomerato completamente blu incastonato fra boschi di querce, pascoli e montagne (il paesaggio naturale, quello  sì è rimasto sempre lo stesso!).

La nuova tonalità blu delle case, del municipio, dei bar, della chiesa e di tutte le costruzioni del pueblo gli conferisce un’ atmosfera magica e da mondo dei balocchi. Sembra di essere arrivati in un paesino uscito dalla fantasia di un bambino. Oltre alla magica atmosfera “puffesca” Júzcar offre comunque altre cose da visitare: la Chiesa di Santa Catalina (del Cinquecento), la grotta di Calderon, i resti della fabbrica di stagno e il castagneto del Genal Valley. Senza contare i numerosi negozietti di artigianato locale sparsi per le vie centrali del paese, la simpatica accoglienza della gente del posto e l’ ottima cucina. Insomma si sta proprio bene in questo paesino allegro e originalissimo e anche per questo Júzcar merita di essere visitato durante un viaggio in Andalusia.