Dove sciare in Italia, Settimana bianca low cost

Organizzare una bella settimana bianca richiede senza dubbio una certa spesa ci siamo chiesti dove sciare in Italia e all’estero, fra noleggio degli equipaggiamenti sportivi, prezzi degli skipass, cibo, uscite e pernottamento. Tuttavia con qualche accorgimento e scegliendo località e periodi giusti è possibile programmare...

118 0

Organizzare una bella settimana bianca richiede senza dubbio una certa spesa ci siamo chiesti dove sciare in Italia e all’estero, fra noleggio degli equipaggiamenti sportivi, prezzi degli skipass, cibo, uscite e pernottamento. Tuttavia con qualche accorgimento e scegliendo località e periodi giusti è possibile programmare una bella vacanza sulla neve senza spendere una fortuna, allora vediamo dove sciare in Italia.
Le località dove sciare low cost non mancano di certo, nè in Italia nè all’ estero: per le vacanze sulla neve non ci sono solo mete molto celebri (e care) come Sestriere, Cortina d’ Ampezzo, Cervinia, Madonna di Campiglio, etc.. ma anche località meno conosciute e di più di nicchia dove si spende molto meno.

Località dove sciare low cost in Italia
Se state cercando un luogo dove sciare in Italia sicuramente non mancano le località sciistiche piuttosto economiche: nel Nord Italia hanno prezzi abbordabili le stazioni sciistiche della provincia di Cuneo in Piemonte (come Prato Nevoso o Limone Piemonte) e quelle del Friuli (ad esempio Forni di Sopra o Tarvisio).
Nel centro Italia invece una delle stazioni sciistiche più conosciute e a buon mercato si trova in Abruzzo nel Parco Nazionale d’ Abruzzo, Lazio e Molise: è Pescasseroli (prov. L’ Aquila), una piccola località con ottimi impianti e belle piste da discesa di varia difficoltà (per la precisione 2 piste nere difficili, 6 rosse di media difficoltà e 6 azzurre facili), più alcuni anelli per il fondo.

dove sciare in italia

Settimana bianca low cost all’ estero: sciare in Slovenia e in Bulgaria

Un discorso a parte meritano le settimane bianche all’ estero: organizzandosi in tempo e scegliendo la località giusta unita ad un volo low cost si può risparmiare davvero tanto. Fra le mete più economiche per una vacanza sulla neve all’ estero ci sono praticamente tutti i paesi dell’ Est Europa (Repubblica Ceca, Romania, Polonia, Slovenia, Bulgaria..). Generalmente in questi paesi tutto costa meno che in Italia: alberghi, skipass, attrezzature sportive, cibo e locali serali. E i prezzi più bassi non si traducono affatto in un abbassamento della qualità dei servizi.
In particolare per una vacanza sulla neve come si deve consiglio la Slovenia per l’ ottimo rapporto fra i prezzi e la qualità delle piste e degli impianti. Stazioni sciistiche come Krvavec e Maribor (dove si trova il grande comprensorio di Pohorje) sono perfette per una settimana bianca low budget.
Ad esempio Krvavec (vicino a Lubiana) è una delle località più economiche di tutta l’ Europa e offre piste molto varie, moderni impianti di risalita (con una nuova cabinovia) e un’ ampia offerta sportiva che include varie possibilità di divertimento per gli amanti dello snowboard, dello sci alpino e anche per chi non vuole passare tutto il tempo sugli sci.
In Slovenia merita una segnalazione anche il comprensorio di Pohorje a Maribor, il più grande di tutto il paese. A disposizione degli sciatori più di 40 chilometri di piste di vario tipo, dalle più semplici alle più impegnative. A Maribor c’ è anche la pista da sci in notturna più lunga della Slovenia. E gli impianti di risalita non sono meno efficienti e moderni di quelli che abbiamo in Italia.

 

 

 

 

 

 

Tra l’ altro Maribor è vicinissima all’ Italia: solo due ore e mezza di macchina la separano da Trieste. Molto economica anche Borovets, stazione sciistica della Bulgaria con alle spalle una lunga tradizione turistica. Dispone di circa 50 chilometri di piste ottimamente innevate, venti piste per il fondo e molti tracciati fuoripista per gli amanti dello snowboard.

Il periodo giusto per una settimana bianca low cost

Per non spendere troppo per la propria vacanza sulla neve è fondamentale non solo scegliere la località giusta, ma anche il periodo giusto. Meglio quindi evitare il periodo natalizio, quando i prezzi lievitano non poco. Invece prima di Natale e a febbraio (o meglio ancora nel mese di marzo, poco prima che finisca la stagione sciistica) le tariffe sono decisamente più convenienti.

In this article

Join the Conversation